EN 13719 - DETERMINAZIONE DELL'EFFICACIA DELLA PROTEZIONE A LUNGO TERMINE DI GEOTESSILI IN CONTATTO CON GEOSINTETICI CON FUNZIONE BARRIERA


La norma descrive una prova indice utilizzata per determinare l'efficacia con cui un geotessile o prodotto affine protegge un geosintetico con funzione barriera o un'altra superficie di contatto dagli effetti meccanici a lungo termine di carichi puntuali statici. Utilizzando l’apparecchiatura di prova sotto descritta si applica una determinata pressione per un tempo standard; il provino di geotessile poggia su una superficie rigida ed è direttamente in contatto con un disco in metallo dolce, tipicamente piombo. Gli aggregati posti sopra il geotessile, costituiti da sfere in acciaio diametro 20 mm o da materiale lapideo, tendono ad incidere il disco in metallo in misura inversamente proporzionale al grado di protezione offerto dal geotessile. Al termine della prova si osservano le depressioni causate dalla pressione di contatto con gli aggregati, misurando le 3 deformazioni più significative in due direzioni ortogonali e calcolando la media dei 6 valori di deformazione percentuale (ld-lu)/lu. Il valore medio di deformazione percentuale calcolato in corrispondenza di una determinata pressione, 300, 600 o 1200 kPa, fornisce il valore di efficienza della protezione del geotessile.


  1. carico applicato
  2. cilindro
  3. separatore
  4. materiale inerte simulato
  5. provino di geotessile
  6. lamiera
  7. celle di carico
  8. piastre di acciaio
  9. cuscinetto gomma
  10. sabbia